Prevenzione e conservativa

Odontoiatria conservativa

Investire nella prevenzione significa avere denti sani, risparmiare nelle cure e un sorriso perfetto.

Servizio

Emergenza

A tua disposizione 365 giorni all’anno. Sarai il benvenuto anche senza appuntamento.

Fissa

un appuntamento

Aperti tutti i giorni:
Lun-Sab 9.00-24.00
Dom e Festivi 14.00-19.00

Dal 1983 a Monza

al vostro servizio

A garanzia della nostra serietà e della nostra esperienza in ogni campo dell’odontoiatria.

Conosciamoci

meglio

Siamo professionisti guidati dalla correttezza deontologica, non dalla logica commerciale.

Emergenze

A tua disposizione 365 giorni all’anno. Sarai il benvenuto anche senza appuntamento.

Dal 1983 a Monza

A garanzia della nostra serietà e della nostra esperienza in ogni campo dell’odontoiatria.

Conosciamoci meglio

Siamo professionisti guidati dalla correttezza deontologica, non dalla logica commerciale.

Odontoiatria conservativa

Con la definizione di odontoiatria conservativa si fa riferimento alla branca dell’odontoiatria che si occupa della cura e ricostruzione degli elementi dentali danneggiati dalla carie o da un trauma. Anche detta “odontoiatria restaurativa”, la conservativa generalmente adotta un approccio mini invasivo, ovvero tende a rispettare il più possibile le strutture dentali residue.

Gli interventi dell’odontoiatria conservativa

I principali trattamenti di odontoiatria conservativa sono otturazioni, intarsi e ricostruzioni.

In presenza di carie superficiali, dopo aver asportato le parti di dentina e smalto interessati dalla carie, l’odontoiatra eseguirà un’otturazione con i compositi, che ormai hanno completamente soppiantato l’amalgama d’argento, ritenuta dannosa a causa della presenza di mercurio e altri metalli pesanti.

I materiali compositi sono esteticamente molto simili allo smalto del dente, a cui riescono ad aderire senza sacrificare il tessuto sano. Se la carie è talmente profonda da interessare anche la polpa dentale, in cui sono contenute fibre nervose e vasi sanguigni, è necessario ricorrere alla cura canalare, ovvero alla devitalizzazione del dente.

Contattaci per prenotazioni o informazioni per una prima visita:    039 388792 

Odontoiatria conservativa: gli intarsi

Quando invece è necessario rimpiazzare una notevole quantità di sostanza dentale, il dentista potrebbe decidere di eseguire un intarsio, ovvero una otturazione più complessa che viene realizzata presso il laboratorio odontotecnico in base all’impronta del dente; una volta verificata l’aderenza del manufatto, il dentista procederà con la cementazione, verificando la giusta occlusione dentale. L’intarsio è realizzato utilizzando materiali estetici come la ceramica o il composito, viene realizzato in sfumature di colore scelte in modo da uniformarsi ai denti circostanti.

I principali vantaggi dell’intarsio consistono nel poter ricostruire un dente molto danneggiato proteggendo la porzione masticante del dente e prevenendo le fratture verticali della radice, senza bisogno di utilizzare corone protesiche come rivestimento. L’intarsio è particolarmente indicato nei denti devitalizzati che, essendo molto fragili, hanno bisogno di particolare protezione.

FAQ

In quali casi si interviene con l’odontoiatria conservativa?

In tutti quei casi in cui è possibile conservare l’elemento dentario danneggiato dalla carie o da un trauma, sottoponendolo a otturazioni e ricostruzioni o a cure endodontiche (devitalizzazioni).

In cosa consistono gli intarsi?

Quando è necessario rimpiazzare una notevole quantità di sostanza dentale, il dentista potrebbe decidere di eseguire un intarsio, ovvero una otturazione più complessa che viene realizzata presso il laboratorio odontotecnico in base all’impronta del dente; una volta verificata l’aderenza del manufatto, il dentista procederà con la cementazione, verificando la giusta occlusione dentale.

L’intarsio, realizzato prevalentemente utilizzando materiali estetici come il composito e la ceramica, viene realizzato in sfumature di colore scelte in modo da uniformarsi ai denti circostanti.

Cosa posso fare per prevenire l’insorgere della carie?

Sottoponetevi a visite dentistiche preventive periodiche e a regolari sedute di igiene orale, entrambe con una cadenza almeno annuale: in questo modo potrete prevenire l’insorgere della carie o di problemi dentali più gravi, che potrebbero costringervi ad affrontare interventi più complessi e costosi.

Prevenzione e conservativa

Gengive Sane / Parodontologia

Investire nella prevenzione significa avere denti sani, risparmiare nelle cure e un sorriso perfetto.